Il cuore verde della Slovenia

È passato poco più di un mese dal mio viaggio in Slovenia e ho ancora vivi nella mente tutti i paesaggi che ho avuto la fortuna di ammirare.

Quando ho organizzato questo viaggio, credevo di arrivare in un luogo romanticissimo, come un po’ tutte le località che sorgono sulle rive di un lago…e di certo così è stato; ma non pensavo di immergermi anche in una natura così esplosiva, dal verde rigoglioso dei suoi boschi e delle sue acque: non solo laghi, ma anche fiumi, torrenti e cascate.

Una gioia per gli occhi e per il cuore. ❤

Ma voglio provare a raccontarvi ogni località visitata, per farvi assaggiare quella Slovenia che sono certa non tutti conoscono!

Le Gole del Vintgar

Gole del Vintgar
Ph by Aramis

Questo parco nazionale si trova a pochissimi chilometri da Bled, circa sette o otto, ed è incredibile notare come in così poco tempo, lo scenario cambi radicalmente. È vero che anche il lago in sé, è un trionfo della natura, ma quando entri in questo sito – che fa parte del Parco Nazionale del Triglav – ti sembra di essere un elfo che vive nei boschi, tanto l’affinità con le piante e con le acque.

Il percorso non è molto lungo (meno di due chilometri, credo) e non richiede nessuna forma fisica specifica, poiché è tutto in piano. All’ingresso si paga un biglietto dal costo molto basso (se non ricordo male 4 euro a persona), dopodiché ci si può avventurare lungo questo sentiero tracciato dalla strada che costeggia il fiume o sulle passerelle in legno, perfettamente mantenute.

Gole del Vintgar 6
Ph by Aramis

Non è un giro ad anello, per cui una volta arrivati in fondo, bisogna tornare indietro per la stessa strada, ma è l’occasione giusta per ammirare la Gola da un’altro punto di vista e scattare foto meravigliose!

Gole del Vintgar 7
Ph by Aramis

Naturalmente, all’interno di questo sito si sta davvero freschi e la sua visita è consigliabile davvero a tutti: amici, coppie di ogni età e famiglie con bambini. Ne vale assolutamente la pena! *_*

Lago Bohinj

Lago Bohinj
Ph by Aramis

Questa escursione non l’avevamo programmata; anzi, non conoscevamo affatto l’esistenza di questo lago. Ma la visita che abbiamo fatto il primo giorno all’Infocenter di Bled, ci ha aperto gli occhi su una miriade di possibilità, tra cui questa località meravigliosa.

Ci siamo avventurati così una mattina, alla ricerca di questo lago, un po’ incerti su quello che avremmo trovato: eravamo già sull’incantevole lago di Bled…cos’altro poteva sorprenderci?

La risposta l’abbiamo trovata nel lago di Bohinj, nell’omonima località della Slovenia.

Lago Bohinj 2
Ph by Aramis

Quando i nostri occhi si sono aperti su quello scenario, siamo rimasti per qualche secondo senza fiato, senza riuscire a parlare.

Lago Bohinj 3
Ph by Aramis

Il lago era immobile, incastonato nelle montagne, e tutt’intorno c’era un silenzio da libro delle favole. Siamo rimasti almeno un’ora a godere di questo spettacolo, fermandoci a due passi dall’acqua, per scattare qualche foto e respirare il profumo dei boschi.

Cascata Slap Savica

Lungo la stessa strada del lago, pochissimi chilometri più avanti, abbiamo invece trovato la cascata “Slap Savica“, sempre suggeritaci dal personale molto cortese del Centro Turistico di Bled.

Slap Savica 5
Ph by Aramis
Slap Savica 6
Ph by Aramis

Anche l’ingresso a questo sito è a pagamento (€ 3 a persona, più il costo del parcheggio) ma qui invece, per raggiungere la cascata, bisogna percorrere un sentiero in salita, fatto di stradine e di scale. Non è molto lungo e faticoso, ma non è di certo non è leggero come per le Gole del Vintgar…e salendo salendo, fa anche caldo!

Arrivati in cima, però, la vista che si apre davanti ripaga di tutte le fatiche…e scendere poi è una passeggiata!

Slap Savica 3
Ph by Aramis
Slap Savica 4
Ph by Aramis

Insomma, un viaggio dai mille volti e dalle tante sorprese; una destinazione che non ha mai smesso di stupirci e che vi invito a scoprire, partendo con il cuore leggero e pronto a ricevere tante emozioni!

Annunci

6 thoughts on “Il cuore verde della Slovenia

  1. Uhhh ma che bello anche il lago Bohinj e la cascata! Già vorrei tornare in Slovenia, adesso ho sempre più buoni motivi!
    In genere sono una persona che per i viaggi cerca le città, con visite ai musei ecc… non mi capita molto spesso di programmare viaggi solo per stare a contatto con la natura, fare trekking, sport, eccetera, ma devo dire che dopo il tour in Slovenia sto cominciando ad ampliare i miei orizzonti! 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Hai ragione infatti io questo lato della Slovenia non lo conoscevo. Che colori stupendi, ti acquietano l’anima e che invidia per il tuo giacchetto a vento…significa FRESCURA!! Quì si muore! 😦
    Quella scalinata fra roccia e foresta è meravigliosa 😀

    Liked by 1 persona

    1. Hai notato una cosa magnifica: la mia giacca a vento!!! :DDD La comprai pochi giorni prima di partire per Cape Town e mi ha salvato in tantissime occasioni: il miglior acquisto di viaggio mai fatto! 😉
      E poi sì, si stava da Dio….quei boschi sono di un clima impensabile! *_*

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...